5 consigli per un trasloco perfetto

  • Autore: DOTTO MARCO
  • 06 set, 2017
traslocatore prende appunti

Decidere di traslocare rappresenta il risultato di un processo spesso complesso, e che porta un grande cambiamento nella propria vita. Sia che si tratti di traslochi dettati da motivi di lavoro, o semplicemente dall'aver individuato una soluzione abitativa più consona alle proprie esigenze, è indubbio che l'organizzazione dell'intero spostamento degli oggetti e dei mobili inclusi nella propria casa possa riservare delle sorprese.

Grazie a questa breve guida sarà possibile individuare i 5 passi necessari alla organizzazione di un trasloco perfetto senza stress, e che permetterà di dire addio alla propria abitazione in maniera semplice e veloce.

1. Decidere cosa serve e cosa no

Il primo passo è quello più importante, ovvero decidere cosa serve e cosa no. All'interno delle case è presente una moltitudine di oggetti, non tutti dotati di una qualsiasi utilità pratica.

In questi casi è necessario operare una sorta di inventario, e scegliere con giudizio quali arredi, mobili, complementi e suppellettili includere nel trasloco. I materiali scartati potranno per esempio essere rivenduti, in modo da ottenere fondi ulteriori per la cura della nuova casa.

2. Abituarsi all'idea di dover separarsi da qualche oggetto

Ogni abitazione, col tempo, si riempie di oggetti e cianfrusaglie legati a determinati momenti della propria vita. Questi elementi, da una parte, posseggono un elevato valore affettivo ed emozionale, ma è anche vero che la loro utilità è spesso nulla.

L'organizzazione di un trasloco è l'occasione giusta per fare piazza pulita di tutte le suppellettili oramai troppo ingombranti o decisamente inutili. Scegliere con cura cosa tralasciare rappresenta uno dei passi più importanti per organizzare un trasloco efficiente.

3. Scegliere i materiali giusti per l'imballaggio

Dopo aver scelto cosa traslocare e cosa no, è indispensabile adoperarsi per proteggere al meglio i materiali da trasportare. In questo senso è possibile attivarsi in numerosi modi, per esempio sfruttando cartoni e scatole di prodotti acquistati precedentemente, così come comperando l'apposita carta per imballo o pluriball.

Molte ditte di trasloco, in ogni caso, propongono dei pacchetti di offerta completi che includono anche l'imballaggio delle merci con i migliori materiali a disposizione.

4. Affidarsi a professionisti rispettabili

La scelta dei mobili e degli oggetti da traslocare, nonché il loro imballo, precede l'azione del traslocatore di riferimento, incaricato di trasportare i propri preziosi oggetti dall'abitazione vecchia a quella nuova. In questo ambito è essenziale affidarsi a professionisti seri e affermati, in grado di garantire l'incolumità di mobili, arredi e complementi vari.

5. Calma, pazienza e organizzazione

Il trasloco costituisce un processo relativamente complesso da portare a termine, in cui è necessario mantenere costantemente calma, pazienza e flessibilità. Comprendere quali mobili possano far parte della propria nuova abitazione, e soprattutto scegliere di separarsi da oggetti diventati ormai superflui permetterà di ottenere una casa a misura delle proprie esigenze, più ordinata e vivibile.

È importante non farsi prendere dalla fretta, essere sempre organizzati, e affidarsi a un professionista.
Solo in questo modo il trasloco non diventerà sinonimo di stress, e l'intera operazione verrà svolta in tempi rapidi e veloci.
Autore: DOTTO MARCO 14 dic, 2017

Molto spesso quando si deve intervenire per manutenzioni, riparazioni o in generale per assistenza su impianti di vario genere presenti nella propria abitazione, il primo pensiero che viene in mente è quello di affidarsi ai tecnici della casa madre.

Spesso consideriamo questa come la migliore soluzione possibile, in quanto potenzialmente garantisce servizi realizzati da personale qualificato e professionale, in grado di conoscere alla perfezione gli impianti su cui devono mettere mano.

Autore: DOTTO MARCO 03 nov, 2017

Una delle spinte che hanno portato gli italiani a investire su interventi edilizi di manutenzione straordinaria e ristrutturazione negli ultimi anni sono sicuramente le agevolazioni fiscali che il governo ha messo a disposizione fino alla data del 31 dicembre prossimo.

La Legge di Stabilità 2017 ha infatti prorogato il regime di detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica degli edifici fino alla fine di quest’anno. Grazie a tale Legge è possibile ottenere una detrazione delle spese sostenute per la sostituzione d’infissi, pari al 65% delle spese sostenute per ogni unità immobiliare.

L’importo che verrà restituito è frazionato in dieci rate annuali di pari importo per un totale massimo di 60.000 euro.
Autore: DOTTO MARCO 13 ott, 2017

Molte persone, nei lavori di casa, sempre più frequentemente si affidano ad interventi fai da te piuttosto che ricorrere a veri professionisti del settore. Questo perché tali interventi consentono di risparmiare un po', tagliando sui costi dell’intervento, ma molto spesso il risultato finale che si ottiene è tutt'altro che soddisfacente.

Quando si agisce su impianti di vario genere, come ad esempio quelli idraulici, gli interventi devono essere effettuati da personale preparato e qualificato, al fine di eliminare la possibilità di un non corretto intervento, o che il fai da te possa generare problemi di sicurezza o malfunzionamenti dell’impianto stesso.
Autore: DOTTO MARCO 06 set, 2017

Decidere di traslocare rappresenta il risultato di un processo spesso complesso, e che porta un grande cambiamento nella propria vita. Sia che si tratti di traslochi dettati da motivi di lavoro, o semplicemente dall'aver individuato una soluzione abitativa più consona alle proprie esigenze, è indubbio che l'organizzazione dell'intero spostamento degli oggetti e dei mobili inclusi nella propria casa possa riservare delle sorprese.

Grazie a questa breve guida sarà possibile individuare i 5 passi necessari alla organizzazione di un trasloco perfetto senza stress, e che permetterà di dire addio alla propria abitazione in maniera semplice e veloce.
Autore: DOTTO MARCO 16 ago, 2017

La sicurezza della propria abitazione, del proprio locale commerciale o del proprio ufficio rappresenta una delle esigenze più pressanti. Riuscire a ottenere garanzie certe sull'inaccessibilità dei propri ambienti infatti consente di condurre la propria vita domestica, nonché quella professionale, in totale sicurezza. Una delle opzioni maggiormente incisive quando si parla di protezione di strutture abitative è sicuramente l’installazione di una porta blindata. Si tratta di una soluzione particolarmente utile e solida, adattabile a differenti contesti, che consente di ottenere elevati profili di sicurezza in maniera immediata.

È molto importante però riuscire a individuare l'alternativa migliore in relazione alle proprie esigenze, così come il prodotto che garantisce elevati valori di longevità, resistenza e garanzia di impenetrabilità. Per fare ciò è indispensabile conoscere la differenza che intercorre tra le porte blindate di tipo economico e quelle maggiormente performanti. Distinguere tra le varie categorie presenti sul mercato infatti permetterà di ottenere ambienti decisamente più protetti e sicuri da tentativi di effrazione e intrusione.

Autore: DOTTO MARCO 06 lug, 2017

Proteggere la propria abitazione si configura senza dubbio come un obiettivo estremamente importante. Avere a disposizione ambienti domestici sicuri e al riparo da possibili effrazioni e tentativi di intrusione da parte di malintenzionati consente di vivere al meglio il comfort della propria casa assieme a parenti e amici.

In questo ambito l’installazione di un sistema antintrusione appare come una delle opzioni più incisive, perché permette di ottenere in maniera immediata e veloce un livello di garanzia elevato, a fronte di una rapida fase di progettazione e installazione. Per poter ottenere tali risultati è necessario appoggiarsi alle ultime soluzioni proposte dal mercato, capaci di interagire in maniera efficace con le tecnologie più recenti.

Autore: DOTTO MARCO 28 giu, 2017

Perdere le chiavi di casa è sempre una fonte di numerose problematiche: infatti se non si ha affidato al proprio vicino o a un conoscente di fiducia un mazzo di riserva, si deve per forza chiamare un fabbro specialista in grado di forzare la serratura, per poi doverla sostituire con un nuovo modello per assicurare nuovamente la giusta sicurezza agli ambienti domestici.

Oltre alla perdita delle chiavi, anche il mancato funzionamento della serratura, dovuto spesso al blocco dei meccanismi interni, oppure a una chiave spezzata all’interno del cilindro, costituiscono problemi non indifferenti. Per questo affidarsi a veri professionisti del settore costituisce una condizione imprescindibile per tornare a vivere i propri interni in maniera sicura e protetta.
Autore: DOTTO MARCO 21 giu, 2017
Risparmiare sul costo della bolletta energetica mensile è una priorità di quasi tutte le famiglie, soprattutto considerando gli aumenti annuali del costo dell’elettricità. Per fortuna in commercio esistono nuove tipologie di lampade a led di diverse forme e tipologia, che permettono di risparmiare notevolmente e di illuminare meglio gli ambienti domestici in un’unica soluzione.
Autore: Giovanna Valsecchi 16 mag, 2017

Nonostante il proliferare delle mode tutorial sulle principali piattaforme social, il fai-da-te non è da considerarsi come un semplice modo per divertirsi all’insegna delle proprie capacità manuali e del risparmio: infatti alcune operazioni, specie quelle relative al mondo dei traslochi e dell’arredamento d’interni, richiedono l’ausilio di personale specializzato e di macchinari appositi per lo smontaggio, il montaggio, oppure il semplice trasferimento di oggetti da una casa all’altra.

Share by: